Clickio si impegna al pieno rispetto di GDPR. Abbiamo trascorso mesi lavorando con consulenti legali e richiedendo ai partner di comprendere appieno le implicazioni per noi e per i nostri publisher.

Abbiamo introdotto i Termini e Condizioni aggiornati per i Publisher (a partire dal 25 maggio) e pubblicheremo un'Informativa sulla privacy aggiornata che copre tutti i soggetti interessati nei prossimi giorni.

In questa pagina, abbiamo cercato di rispondere alle domande più comuni relative alla conformità GDPR di Clickio. Se la tua domanda non ha una risposta, per favore inviala a gdpr@clickio.com, o contatta il tuo account manager.
Clickio è un Data Controller o un Data Processor?
GDPR introduce la distinzione tra "Data Controller" e "Data Processor". Un Data Controller determina le finalità e i mezzi di trattamento dei dati personali. Un Data Processor è responsabile del trattamento dei dati personali per conto di un controllore. GDPR pone specifici obblighi legali sui processori. Per esempio, i Data Processor sono tenuti a conservare registrazioni di dati personali e attività di elaborazione e hanno la responsabilità legale di essere responsabili di una violazione dei dati (guarda la guida GDPR di ICO).
Clickio funge da data processor per i nostri publisher. Ci impegniamo a elaborare i dati personali dal sito Web del publisher solo per conto del publisher e solo in conformità con le istruzioni del publisher. Ciò significa veicolare le impressioni pubblicitarie utilizzando AD Exchange e fornitori esplicitamente approvati dal publisher.
I Publisher devono raccogliere il consenso per conto di Clickio?
Poiché Clickio agisce come un Data Processor per i publisher, non è necessario raccogliere ulteriore consenso per conto di Clickio. Il consenso concesso al publisher copre l'attività di Clickio come processore. Tuttavia, i publisher devono raccogliere il consenso per conto di Google Ad Exchange e altri fornitori di pubblicità autorizzati ad acquistare o misurare le impressioni degli annunci sui siti Web dei publisher. Molti di questi venditori agiscono come controllori. Clickio fornisce l'elenco completo di tali fornitori.
Clickio imposta i cookie sui browser dei visitatori del sito web?
Il codice di Clickio gestisce attivamente quali fonti di domanda hanno accesso a ciascuna impressione. In molti casi, dobbiamo mantenere lo stesso insieme di fonti di domanda per l'intera durata della sessione di un utente. Tale "test A/B a livello di sessione" è un modo importante per determinare in che modo i diversi set di richieste e i layout degli annunci influenzano le metriche quali la profondità della sessione e la lunghezza della sessione. Per essere in grado di testare a livello di sessione, impostiamo un cookie con un ID di sessione e l'ID della configurazione scelta nel browser dell'utente. Questo cookie scade dopo circa 15 minuti dalla fine della sessione. Nessuna informazione associata a tali singoli cookie è memorizzata.
Gli algoritmi di Clickio utilizzano dati personali per ottimizzare la pubblicità?
Clickio non targetizza gli utenti SEE sulla base di alcuna informazione personale. Non memorizziamo ID di sessione, indirizzi IP o dati di posizione precisi. Tutta l'ottimizzazione in SEE si basa su dati a segmento ampio.
Clickio memorizza i dati personali del sito web degli utenti?
I codici di Clickio inviano automaticamente determinate informazioni sull'utente ai nostri server. Queste informazioni includono l'indirizzo IP e i dettagli del browser. Tuttavia, non memorizziamo informazioni personali per nessuno scopo.
Da quali località Clickio serve i codici per i visitatori del sito nel SEE?
Utilizziamo esclusivamente server situati nell'UE per offrire codici pubblicitari agli utenti nel SEE.
I codici di Clickio supportano gli HTTPs?
Naturalmente, tutti i codici Clickio supportano completamente le connessioni HTTPs.
Perché Clickio non è presente nell'elenco dei fornitori di tecnologia di annunci pubblicitari pubblicati da Google?
Google ha pubblicato un elenco di fornitori di tecnologie pubblicitarie che pubblicano e misurano le impressioni degli annunci acquistate tramite Google Ad Exchange e altri prodotti Google. Questa è la lista dei fornitori di tecnologia "lato domanda", che agiscono per conto degli inserzionisti. L'elenco fornisce ai publisher le informazioni necessarie per le divulgazioni del consenso in conformità con la politica di consenso degli utenti di Google.

Al contrario, Clickio è un fornitore "lato vendita" e agisce per conto dei publisher. Clickio non acquista impressioni su Ad Exchange. In qualità di Channel Partner di Google, facilitiamo l'accesso dei publisher allo scambio utilizzando il nostro account Google Ad Exchange.
Qual è la Roadmap sulla GDPR di Clickio?
  • Aggiornare l'Informativa sulla privacy entro il 25 maggio 2018, fornendo tutte le informazioni relative a tutti i soggetti interessati in un unico documento.
  • Fornire ai publisher l'elenco completo dei venditori entro il 17 maggio 2018.
  • Rilasciare lo strumento di consenso Clickio a tutti i publisher entro il 17 maggio 2018.
  • Creare uno strumento di consenso Clickio compatibile con IAB Framework entro giugno 2018